La tua copertura all'estero

Cosa si intende esattamente per "Protezione sociale"?

La protezione sociale raggruppa l'insieme dei regimi destinati a proteggere le persone dalle conseguenze dei principali rischi dell'esistenza:

  • Assicurazione malattia,
  • Infortuni sul lavoro e malattie professionali,
  • Vecchiaia,
  • Prestazioni familiari,
  • Disoccupazione,
  • Assistenza pubblica.

Spesso assimilata all'assicurazione malattia, la protezione sociale designa di fatto una realtà molto più ampia. Include nella fattispecie le prestazioni familiari, i regimi di pensione integrativa, l'assistenza pubblica…

La protezione sociale all'estero copre sistemi molto diversi a seconda dei paesi, sia in termini di organizzazione che di estensione delle prestazioni offerte. Così, poiché in alcuni paesi i rischi non sono coperti o lo sono molto poco, la sottoscrizione di un'assicurazione internazionale privata è tassativa per far fronte ai rischi della vita. Allo stesso modo, alcuni paesi dispongo di un meccanismo di Previdenza sociale che copre l'assicurazione malattia mentre altri non ne sono dotati.

Durante un viaggio all'estero, è quindi necessario comparare i sistemi di protezione sociale del paese di origine e di quello di destinazione, per determinare come "ricostituire" la propria copertura nazionale all'estero.

Quali sono i principali dispositivi di protezione sociale?

Il sistema pubblico di protezione sociale di un paese copre interamente i seguenti 6 campi o una loro parte:

Assicurazione malattia

Copertura delle spese di malattia, maternità, invalidità, decesso, non legate all'esercizio dell'attività professionale.

Infortuni sul lavoro e malattie professionali

Copertura delle spese di malattia, invalidità, decesso, legate all'esercizio dell'attività professionale.

Vecchiaia

Copertura della pensione delle persone aventi esercitato anteriormente un'attività professionale.

Prestazioni familiari

Copertura degli oneri familiari relativi ai figli, alla casa...

Disoccupazione

Copertura dello stipendio non percepito durante periodi di disoccupazione.

Assistenza pubblica

Sussidio economico destinato alle persone le cui risorse sono troppo deboli per far fronte ai bisogni generati dall'handicap, dall'età, dalla malattia, dalle difficoltà sociali o economiche, quando le altre forme di solidarietà (assicurazioni sociali o solidarietà familiare) sono insufficienti o inesistenti.

 
Per completare le varie prestazioni proposte dai poteri pubblici in un dato paese, è possibile ricorrere ad assicurazioni private. Questi assicuratori consentono di aggiustare la propria copertura sociale al livello auspicato.

Si può conservare la protezione sociale del proprio paese di origine all'estero?

In alcuni casi, si può conservare la propria protezione sociale all'estero. Questa possibilità presenta un vero interesse qualora il sistema di protezione sociale del paese di destinazione sia meno prestante di quello del paese di origine. Consente anche di semplificare il rientro nel paese di origine, dopo un periodo di vita all'estero.

Tuttavia, questa possibilità è condizionata da alcuni fattori:

1. La categoria

Dipende se sei:
- distaccato dalla tua azienda,
- inviato all'estero dalla tua azienda con la categoria di espatriato, oppure impiegato di un'azienda locale, con contratto locale.

2. L'esistenza di una convenzione bilaterale di Previdenza sociale tra il tuo paese di origine e il tuo paese di destinazione

Alcuni paesi firmano tra loro delle convenzioni internazionali di Previdenza sociale che prevedono, facilitano e organizzano il mantenimento dei diritti del paese di origine nel paese di accoglienza firmatario.

3. La tua destinazione

Alcune nazioni si sono organizzate in Unione per consentire la libera circolazione dei cittadini nei vari paesi che la compongono. Nell'ambito dell'Unione Europea, non esiste un regime europeo di Previdenza sociale comune per tutti gli Stati membri, ma una concordanza tra le varie normative nazionali.

4. La scelta effettuata dal tuo datore di lavoro e la sua ubicazione

La localizzazione geografica del tuo datore di lavoro può avere un'influenza sulla possibilità di conservare o meno la protezione sociale del paese di origine: a seconda che si trovi nel paese di origine, nel paese di destinazione o in un altro paese.
Allo stesso modo, spetta talvolta al tuo datore di lavoro decidere il tuo mantenimento o meno nel sistema di protezione sociale del tuo paese di origine. Questa decisione può in effetti avere un impatto finanziario importante per te, a seconda della durata del soggiorno all'estero e del tipo di contratto firmato.

In assenza di convenzione bilaterale tra il paese di origine e quello di destinazione, non sempre è possibile sottrarsi al regime di protezione sociale del paese di destinazione. In questo caso, puoi essere portato a pagare un doppio contributo per la tua copertura sociale, se desideri restare affiliato anche al regime del tuo paese di origine.

Data di pubblicazione: 2 Apr 2013

Altri articoli sull'argomento