Fare un soggiorno alla pari

Gli Stati Uniti, li sogni ma il tuo inglese è ancora approssimativo e il tuo budget per il viaggio molto scarno… Per viaggiare, per imparare una lingua e ottenere un'esperienza professionale senza spendere troppo, ecco un'idea: il soggiorno alla pari. Nonostante l'espressione «ragazza alla pari», questo lavoro non è riservato soltanto alle ragazze. Sei a tuo agio in compagnia dei bambini? Per un periodo che va da due mesi a un anno, vivi presso una famiglia nel paese di tua scelta e dividi il tempo tra baby-sitting, esercizi di vocabolario e uscite. Se hai tra i 18 e i 30 anni di età, scegli un lavoro per studente all'estero che ti consentirà di guadagnare una notevole autonomia: presenta la tua pratica e parti alla pari!

Perché partire alla pari?

Puoi fare fruttare un anno di pausa, un anno sabbatico, o semplicemente un break di qualche mese, puntando sugli atout di un soggiorno alla pari.

Impregnarsi di una lingua e di una cultura straniera

L’avventura alla pari non è soltanto un breve percorso verso il bilinguismo, costituisce anche un ottimo mezzo per sviluppare le proprie facoltà di adattamento. Si tratta di familiarizzarsi con una cultura straniera e di capirne le particolarità dando prova di apertura di mente. Dovrai integrarti in una famiglia e comunicare regolarmente con ognuno dei suoi membri, nonostante le tue eventuali difficoltà nell'esprimerti. Corsi di lingua settimanali seguiti durante tutto il soggiorno alla pari (obbligatori o meno a seconda del paese di destinazione) spesso completano questo apprendimento linguistico per immersione. Se parti o meno con un accento fortissimo, hai tutte le possibilità di tornare bilingue o quasi.

Un'esperienza internazionale a costo minimo

Se ti occupi giornalmente di uno o più bambini, costruisci una vera esperienza professionale. Se scegli di partire alla pari, non stai scegliendo di partire per una vacanza: tra gli orari da rispettare e le responsabilità da assumere, la tua esperienza all'estero non sarà priva di vincoli. Ecco perché questo lavoro per studenti all'estero è interessante: se hai ancora poca esperienza, un soggiorno alla pari non passa inosservato in un CV. D'altronde, dato che hai vitto e alloggio presso la famiglia di accoglienza, fare un soggiorno alla pari diventa molto meno caro che un semplice soggiorno linguistico. E' l'occasione per viaggiare senza dover disporre previamente di un certo budget.

Zoom sulla sistemazione alla pari

Le condizioni di accesso al soggiorno alla pari nonché le condizioni di lavoro variano a seconda che parti all'interno o all'esterno dell'Europa.

Dove partire?

Gli Stati Uniti sono una destinazione molto apprezzata. Tuttavia, i requisiti da soddisfare nonché le procedure da rispettare sono precise. Non aspettate l'ultimo minuto! Per sperare di poter effettuare un soggiorno alla pari di dodici mesi negli USA, occorre:

  • essere una ragazza, di età compresa tra i 18 e i 26 anni;
  • essere non fumatrice;
  • disporre della patente di guida;
  • avere esperienza con i bambini e poter fornire delle referenze;
  • avere il diploma di maturità o un diploma equivalente;
  • essere incensurato;
  • avere un livello di inglese intermedio; 
  • seguire corsi durante il soggiorno.

Ricorrere a un'agenzia di collocamento è obbligatorio per ottenere il Visto J-1 (rinnovabile 12 mesi) che consente di partire alla pari negli USA. Per quanto riguarda il budget, le spese di viaggio andata e ritorno sono interamente coperte e ti viene concessa una borsa di studi di USD 500 per contribuire al finanziamento dei corsi in loco.

Sei allettato da altre destinazioni non europee?

L’Australia e la Nuova Zelanda sono due paesi che attirano molto gli studenti o i giovani alla ricerca di un lavoro per studenti all'estero. Dovrai ottenere o un visto per studenti o un Working Holiday Visa (WHV) ed essere in grado di finanziarie il tuo soggiorno alla pari: al costo del biglietto d'aereo a tuo carico, si aggiunge la necessità di disporre previamente di una certa somma di denaro. Attenzione, in Canada, la categoria alla pari non esiste: puoi partire soltanto come colf ed è richiesta un'esperienza professionale o una formazione minima di sei mesi.

In Europa 

Il Regno Unito è la destinazione più popolare. Vuoi imparare una lingua diversa dall'inglese? Altri paesi come la Germania, la Spagna, l'Italia o i Paesi Bassi accolgono spesso giovani alla pari. I requisiti possono variare leggermente da un paese all'altro, ma globalmente, per intraprendere un soggiorno alla pari, è indispensabile:

  • avere tra i 18 e i 30 anni (il limite di età è tuttavia fissato molto spesso a 26 o 27 anni);
  • una conoscenza minima della lingua del paese di destinazione;
  • essere incensurato.

Durata del soggiorno? Tra due e dodici mesi, a seconda che parti nelle vacanze estive o durante l'anno scolastico. Se il pacchetto alla pari sembra alquanto elastico, nei fatti esiste uno schema e un profilo tipico: alla pari è per lo più una ragazza di una ventina d'anni e parte in media per dieci mesi.

La vita di ogni giorno alla pari

Condizioni di lavoro, tipo di mansioni da effettuare: in concreto, cosa bisogna aspettarsi?

  • Gli orari: un ragazzo o una ragazza alla pari lavora in media trenta ore a settimana (in genere di più negli Stati Uniti). Il tempo di lavoro può essere più o meno lungo, a seconda del numero di ore di corsi di lingua previsti.
  • Le ferie: essere alla pari è un lavoro vero e proprio! In linea generale, disponi di uno o due giorni di riposo settimanali e di due settimane di ferie pagate all'anno.
  • Le responsabilità: il principale incarico alla pari è quello di occuparsi dei figli (accompagnarli e andarli a prendere a scuola, aiutarli a fare i compiti, gestire i pasti…). Non sei la donna delle pulizie, ma ti verrà tuttavia chiesto di farti carico di qualche faccenda domestica (lavare i piatti, passare l'aspirapolvere, sistemare...).
  • La remunerazione: non si parla di salario ma piuttosto di paghetta. In effetti, la persona alla pari non firma un contratto di lavoro. L'importo versato è variabile da un paese all'altro, ma percepisce in media € 80 a settimana.

Ottenere il lavoro

Per trovare un soggiorno alla pari, bisogna mettersi in contatto con una famiglia di accoglienza e stabilire dei legami poco a poco.

Ricorrere a un'agenzia o cavarsela?

Per agevolare le pratiche, è raccomandato rivolgersi ad un'agenzia di collocamento alla pari, iscritta all’UFAAP (Unione Francese delle Agenzie alla Pari). L’agenzia serve in qualche modo da servizio di assunzioni e da intermediario tra la futura persona alla pari e la famiglia presso cui lavorerà: istruisce la pratica, cerca una famiglia di accoglienza e consente di mettersi in relazione, adempie ad alcune formalità amministrative… Se opti per i servizi di un'agenzia, dovrai pagare da € 100 a 400. Le spese di agenzia comprendono talvolta il costo dell’assicurazione sanitaria per studenti all'estero (garanzia responsabilità civile indispensabile). E' interessante ricorrere ad un'agenzia perché così c'è qualcuno a cui rivolgersi in caso di difficoltà riscontrata durante il tuo soggiorno.

Preferisci trovare da solo la tua famiglia di accoglienza? Numerosi annunci sono pubblicati in Internet dalle persone interessate. Per fare in modo che partire alla pari non sia fonte di problemi, occorre stare attenti a scovare ed evitare le truffe. Allontana le cattive sorprese chiedendo chiaramente alla famiglia cosa si aspetta da te (orari, lavori domestici…) e tratta esplicitamente la questione della tua remunerazione.

Prima di partire

  • Sia che hai trovato una famiglia di accoglienza tramite un'agenzia o un'inserzione, soffermati a fare conoscenza prima di partire: scambia delle mail e delle fotografie, parla al telefono, discuti su Skype… tante soluzioni per affrontare più serenamente l'incontro reale.
  • A seconda della tua destinazione, controlla che tipo di assicurazione bisogna sottoscrivere e a chi spettano le pratiche: alla famiglia alla pari, all'ente a cui ti sei rivolto oppure a te.

Per ulteriori informazioni sui soggiorni alla pari:

Trova i recapiti di tutti gli enti di collocamento omologati nel sito dell'Unione Francese delle Agenzie alla Pari

Leggi le inserzioni e crea il tuo profilo in AuPairWorld.

Data di pubblicazione: 3 Apr 2013

Altri articoli sull'argomento