Come ottenere un visto Schengen?

Le prassi amministrative per ottenere un visto Schengen possono variare a seconda delle Ambasciate o dei Consolati.

Riportiamo qui di seguito le principali formalità.

I cittadini stranieri, prima della partenza, si debbono rivolgere alle autorità consolari francesi (o di qualunque altro paese dello Spazio Schengen) per sollecitare un visto Schengen. Viene richiesto un dossier per ogni richiedente di visto.

L’Ambasciata o il Consolato precisa la lista completa dei documenti necessari, le procedure nonché le spese di dossier da saldare.

In ogni caso, è richiesto un passaporto la cui durata di validità sia superiore di 3 mesi rispetto alla data del visto domandato, nonché un modulo di domanda di visto per soggiorno breve compilato e firmato, corredato di fotografie di identità.

I documenti giustificativi necessari:

- giustificativi relativi al motivo del soggiorno nello Spazio Schengen,
- giustificativi relativi ai mezzi di sussistenza durante il soggiorno e alle condizioni di ospitalità,
- giustificativi di un'assicurazione viaggio e rimpatrio valida in tutti i paesi dello Spazio Schengen,
- garanzie di rimpatrio nel paese di residenza (biglietto ritorno o mezzi personali sufficienti per acquistarlo),
- qualunque documento che consenta di convincere l'autorità consolare dell'intenzione di lasciare lo Spazio Schengen alla scadenza del visto.

Per ulteriori informazioni:

Sito Internet del ministero degli Affari esteri ed europei che descrive la normativa relativa ai visti di entrata e di soggiorno in Francia: www.diplomatie.gouv.fr

Le Ambasciate e i Consolati francesi all'estero rilasciano informazioni tenendo conto delle specificità locali:
lista delle Ambasciate e dei Consolati francesi all'estero

Data di pubblicazione: 2 Apr 2013

Altri articoli sull'argomento